CHIESA VIVA

La verità vi renderà liberi ...

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
E-mail Stampa PDF

Porte di Bronzo


– INGRESSO E BATTISTERO… per quale Tempio? –

La facciata dell’Ingresso Liturgico e del Battistero, con le due Porte di bronzo.

 

L’ingresso Liturgico e il Battistero si presentano con due porte di bronzo, opera dell’artista Mimmo Paladino: la “porta grande”, di destra, dell’ingresso Liturgico e la “porta piccola”, di sinistra, del Battistero. Queste due porte sono l’ingresso del Tempio.

La presentazione ufficiale della simbologia, scolpita sulle due porte, è vaga, frammentaria, superficiale.

L’ingresso nel Tempio di Salomone, cioè nel Tempio della Massoneria, avviene al dei 33 gradi del R.S.A.A. ed il suo rituale corrisponde al Battesimo massonico.

Nel rituale, si legge1:

«Il Regno da cui vuole uscire e sopra il quale deve elevarsi l’Uomo eletto, il futuro massone, è il mondo profano, l’umanità non iniziata, seduta nelle tenebre dell’ignoranza e assoggettata dalla tirannia dei Re e dei Preti.

Col Battesimo massonico nasce un Figlio di Lucifero; come nel Battesimo cattolico nasce un Figlio di Dio.

Il Tempio ha 3 gradini e 2 colonne: a sinistra, Boaz il princìpio passivo, materiale, femminile, cattivo; a destra Jakin, il princìpio attivo, spirituale, mascolino, buono.

Il Motto Sacro, cioè la parola che riassume l’essenza del grado, è “Boaz”, che significa stabilità, immobilità.

Il Candidato, quasi sempre un cristiano (simboleggiato da una pecora di Cristo) entra come Apprendista nel grado, che è dominato dal n° 3 e dal n° 2 dei 2 sessi che esprimono fertilità e il Culto del Fallo:

3 come i punti del Triangolo luminoso, 2 come il Sole e la Luna;

3 come le 3 stelle della Loggia e le 2 stelle: di Lucifero e del Candidato;

3 come le 3 finestre della Loggia;

3 come i 3 saluti del Maestro;

3 come i 3 viaggi di purificazione dell’Aria, dell’Acqua e del Fuoco e del versamento del sangue;

3 come i 3 passi, i 3 colpi i 3 baci: il triplice bacio, il grembiale col bavero alzato e i guanti “destinati alla donna che egli amerà di più”.

il cordone con 12 nodi, o lacci d’amore, sulla colonna, che si chiama la bubbola dentellata che termina al di sopra delle due colonne della Loggia, e che simboleggia il vincolo delle 12 tribù d’Israele; i 2 fiocchi folti simboleggiano la vitalità delle 2 tribù ancora rimaste intatte.

al Candidato viene chiesta l’elemosina per la Vedova e i suoi figli (La Massoneria e i suoi massoni);

il Candidato presta il giuramento di obbedienza ai capi, in tutto ciò che essi gli comanderanno. Le spade dei fratelli sono dirette al suo petto, che assomiglia allora al sole, un’imitazione finita del sedicente Sole infinito di Lucifero. La rinnovazione tacita del giuramento si fa alzando il braccio destro sulla spalla e facendo cadere la mano a penzoloni.

Il Candidato si è fatto iscrivere nella grande armata dei “Fratelli Apprendisti” che costituisce la Materia prima, la “Pietra grezza”: il Corpo del Mondo, formato dai 3 elementi della 1a Trinità massonica, con i 2 sessi, è simboleggiato dalla Stella a 5 punte, sulla quale lo “Spirito” deve lavorare.

La “Pietra grezza”, da cui si forma la “Pietra cubica a punta” che serve alla costruzione del Tempio Massonico, costituisce il princìpio materiale, l’elemento corporale dell’uomo a cui deve essere associata un’Anima (4° grado) e lo “Spirito” (15° grado) che il massone acquisirà trasformandosi in Maestro, o Pietra perfetta, o Uomo divinizzato».

_____________________________________________________________________________________________________

1 Leone Meurin s.j., Arcivescovo di Port Louis, “Frammassoneria, sinagoga di satana”, Siena 1895, pp. 269-278.

 

La Porta di bronzo dell’Ingresso Liturgico con tutti i simboli del Rituale del 1° grado del R.S.A.A.

You are here: Inizio Articolo - Porte di Bronzo